Lake Como Design Festival 2022

Giulio Cappellini al portico del Broletto interviene sul tema design in città: limiti e possibilità

Ottobre 2022

Lo scorso 22 settembre nella caratteristica cornice del portico del Broletto, nel corso dell’incontro «Ovunque design. La diffusione delle cose nei luoghi dove viviamo», il giornalista Prashanth Cattaneo ha moderato il confronto tra Giulio Cappellini, appena insignito del Compasso d’Oro ADI alla carriera, e Italo Rota, architetto e urbanista Studio Italo Rota. Nel corso della conversazione è stata affrontata la questione della crescente presenza del design nelle città che si concretizza in performance, installazioni e manifestazioni dedicate e è stata condotta una riflessione su criticità e potenzialità della sua diffusione nei contesti abitativi lavorativi e turistici.

Credits © Andrea Butti

Il dialogo rientrava in una serie di confronti tra architetti, designer, intellettuali che nel corso del Lake Como Design Festival hanno approfondito il tema del dualismo reale-virtuale e si sono interrogati sulle nuove migrazioni culturali, lavorative, climatiche e umane che danno vita a un Neo-nomadismo prendendo spunto dall’ultimo saggio dell’antropologo Vito Teti, "La restanza", e indagandolo a partire da diversi punti di vista e a partire da competenze diverse.

Altre News